15 Settembre 2020 - 07:00

    Ardian Vehbiu: Cose portate dal mare

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    Ardian Vehbiu: Cose portate dal mare abcnews.al

    Un saggio denso e al tempo stesso fluido come un testo narrativo nelle cui pagine l’autore  descrive, attraverso la propria esperienza, i rapporti dell’Albania con il mondo oltre  l’Adriatico.  

    L’Occidente, e l’Italia in particolare, rappresentano un mito incarnato da oggetti-feticcio,  da programmi radiofonici e televisivi che disegnano un Occidente elettromagnetico,  desiderabile e pericoloso.  

    Un paradiso che tuttavia necessita di un inferno per essere anche solo immaginato. 

    ARDIAN VEHBIU, nato a Tirana nel 1959, oggi residente a New York, è uno scrittore e  traduttore. Autore di articoli per la stampa albanese, in Italia ha pubblicato anche La  scoperta dell’Albania. Gli albanesi secondo i mass media (1996), scritto con Rando Devole.

    Ultima modifica il 15 Settembre 2020 - 09:10

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.