Fri Jan 2022 - 03 34

Faris lancia la “Settimana dell’Educazione”. Dal 24 al 31 gennaio tanti appuntamenti per famiglie ed educatori

Written by AngeliPress

Faris lancia la “Settimana dell’Educazione”. Dal 24 al 31 gennaio tanti appuntamenti per famiglie ed educatori.

 

 

Saranno giorni intensi e tutti dedicati al tema dell’educazione quelli della settimana che va da lunedì 24 a lunedì 31 gennaio. Faris, Family Relationship International School, la scuola di relazioni familiari della fondazione Ai.Bi. propone, infatti, una serie di webinar su tematiche educative dedicati a genitori, figli e a tutti gli adulti che hanno un ruolo educativo. I webinar, tutti gratuiti, saranno condotti da formatori di altre realtà che hanno aderito con entusiasmo alla volontà di FARIS di proporre momenti di confronto e di formazione sul tema dell’educazione.

“È un momento storico molto particolare – afferma Diego Moretti, direttore della didattica di Faris - caratterizzato da una smisurata attenzione verso una pandemia che tarda a terminare; il rischio che si corre è quello di mettere sempre in secondo piano i bisogni educativi dei nostri figli, dei nostri ragazzi, lasciando sole a se stesse tutte le agenzie educative, in primis i genitori!”

 

Educare e coinvolgere i ragazzi anche attraverso l’arte

 

Ecco, allora, la volontà di lanciare un segnale non solo simbolico, ma anche molto concreto, con una serie di iniziative utili e di grande richiamo.

La “settimana dell’educazione” inizierà lunedì 24 gennaio con un webinar condotto dal dott. Luca Pasquale, docente di Pedagogia Generale presso la Pontificia Università Lateranense. Assieme ai suoi colleghi insegnanti Debora Crespo Hellin, Giulia De Bonis ed Eugenio Pozzilli, il professore condurrà i partecipanti in un viaggio attraverso alcune opere d’arte in grado di trasmettere valori ed emozioni, accendendo la creatività nei bambini e nei ragazzi. Il webinar vedrà una seconda puntata lunedì 31 gennaio, giorno in cui si ricorda San Giovanni Bosco, educatore per eccellenza.
 

Martedì 25 gennaio verrà affrontato il tema dell’educazione orizzontale: la famiglia ha nel proprio DNA una vocazione educativa globale della persona, non solo nell’unica direzione verticale che va dai genitori ai figli, ma soprattutto nella circolarità reciproca di una co-educazione permanente. Anche i genitori vengono educati dai propri figli, così come accade nella relazione di coppia. In questa prospettiva anche le relazioni tra fratelli e sorelle sono una potente risorsa educativa in grado di offrire esperienze di grande valore. Il webinar sarà condotto dal dott. Francesco Belletti, sociologo e direttore del CISF – Centro Internazionale Studi Famiglia.
Questa collaborazione con Francesco Belletti è anche la prima concreta messa in atto dell’accordo di partenariato stretto tra Faris e il CISF, con il quale le parti si impegnano a collaborare a titolo gratuito per la realizzazione e la gestione di alcune attività sui temi di comune interesse.

“Riflettere sul valore educativo dell'esperienza tra fratelli – spiega Belletti tornando al tema del suo webinar - mi pare particolarmente innovativo, perché sottolinea la potenza delle relazioni tra le persone come risorse educative, soprattutto in famiglia. L'indagine realizzata sul tema dal Cisf nel 2018 per conto dell'Associazione Famiglie Numerose ha infatti confermato che ‘condividere’ tra fratelli e sorelle è spesso molto più efficace di tanti discorsi. L'educazione è un'esperienza e la convivenza forzosa tra fratelli insegna a condividere, a fare giustizia (magari quando si tratta di tagliare una torta o di scegliere quale fetta prendere…), a discutere, litigare e poi fare pace. Perché, poi, tuo fratello o tua sorella te li ritrovi ancora lì il giorno dopo, sempre attorno alla stessa tavola, mentre con altre relazioni è sempre possibile sfuggire. Insomma, è un modo molto concreto di documentare che le relazioni familiari, anche quelle tra fratelli, sono una risorsa preziosa - a volte scomoda - di grande valore, anche nel tempo”.

pubblicato in Notizie

Latest from AngeliPress

Imprenditrici o madri. Davvero dobbiamo scegliere?

Servizio Civile, ancora disponibili posti con Avis sull'area fiorentina

“Salute e sviluppo: l’impegno per l’Africa”

'I miei anni a Mosca, memorie di un comunista italiano (1958-1964)', il 24 gennaio 2022 presso la Fondazione Gramsci

Lotta allo spreco| Premio al Banco Alimentare per il 38% delle eccedenze recuperato



Notizie

Jan 23, 2022

Imprenditrici o madri. Davvero dobbiamo scegliere?

Servizio Civile, ancora disponibili posti con Avis sull'area fiorentina

Jan 23, 2022

“Salute e sviluppo: l’impegno per l’Africa”

Jan 23, 2022

'I miei anni a Mosca, memorie di un comunista italiano (1958-1964)', il 24 gennaio 2022 presso la Fondazione Gramsci

Jan 22, 2022

Lotta allo spreco| Premio al Banco Alimentare per il 38% delle eccedenze recuperato

Jan 22, 2022