Thu Oct 2022 - 10 25

Giornata Mondiale della Salute Mentale, in Italia cresce il disagio

Written by AngeliPress

Un’indagine condotta dall’équipe di psicoterapeuti di Santagostino rivela un disagio crescente, con oltre un quarto del campione che riporta un malessere psicologico. L’area dell’autostima quella più colpita. Le iniziative in campo per ridurre pregiudizi e stigma, ancora persistente.

Pandemia, lockdown, ma anche crisi economica e conflitto Russia-Ucraina, un contesto macroeconomico e geopolitico di incertezza, sono tutti fattori che stanno contribuendo ad aumentare il disagio psicologico nella popolazione economicamente attiva: oggi circa il 25% dei soggetti in questa fascia di età riporta un malessere psicologico significativo. È questa la preoccupante fotografia che emerge da un’indagine condotta da Santagostino, prima rete privata di poliambulatori specialistici e primo erogatore di psicoterapia online in Italia con un modello accessibile. Significativo il campione di popolazione intervistato, composto da circa 6.000 individui tra i 20 e i 50 anni, che hanno risposto ad un primo test di screening psicologico somministrato attraverso la Finestra sulla Mente, il progetto editoriale nato dall’équipe di psicoterapeuti della struttura. 

 

In occasione della Giornata Mondiale della Salute, il 10 ottobre, che quest’anno sarà dedicata al tema “Fai della salute mentale e del benessere per tutti una priorità globale”, Santagostino ha analizzato i dati che emergono dai questionari compilati e, in parallelo, organizzato una serie di iniziative sul territorio, nei suoi centri e online per sensibilizzare le persone ad avere cura di sé fin dai primi segni di disagio.

 

È fondamentale continuare a far crescere la consapevolezza nelle persone che la salute mentale deve essere una priorità e un diritto, in quanto ne va del benessere della collettività nel suo insieme. Di conseguenza, la psicoterapia - e in generale tutti i trattamenti per la salute mentale - devono diventare trattamenti accessibili a tutti, fin dai primi segnali di malessere. Come per tutti i problemi di salute in generale, intervenire precocemente sulle problematiche emergenti permette inoltre di ottenere risultati migliori, evitando il progressivo peggioramento del disagio e la comparsa di veri e propri disturbi mentali”, commenta il dott. Stefano Porcelli, psichiatra, psicoterapeuta e responsabile dell’area psichiatrica-psicologica-neurologica del Santagostino.

 

Dalla ricerca appena condotta, emerge chiaramente come il tasso di malessere nella popolazione sia alto e in costante crescita con il 23% del campione che riferisce difficoltà a controllare i propri impulsi, il 22% che segnala problemi di distacco emotivo e, in percentuale uguale, di regolazione delle emozioni e con un 15% che giudica non soddisfacenti le proprie relazioni. 

 

Ma il dato più significativo riguarda l’area dell’autostima, dove il 32% del campione ha affermato di avere una scarsa stima di sé. Più della metà del campione non ha ancora mai richiesto un aiuto psicologico confermando la presenza ancora oggi di uno stigma che circonda l’area della salute mentale, soprattutto in alcune zone d’Italia, accanto a una difficoltà di accesso, per disponibilità e costi, ai servizi. 

 

Evidente anche il ritardo, troppo spesso, in cui ci si rivolge a uno psicologo o a uno psicoterapeuta: un disagio già marcato rende più complesso il percorso e l’esito del trattamento, rispetto a un intervento portato nelle prime fasi del disagio. 

 

I dati raccolti ci restituiscono un quadro di malessere nella popolazione con un’incidenza più alta rispetto ai dati delle analisi epidemiologiche del passato, quando l’incidenza del disagio si fermava attorno al 20%. Un malessere sempre più esteso, in particolare in quella fascia di età dove il lavoro, il futuro e la famiglia hanno un peso importante, ma dal nostro osservatorio vediamo come il disagio sia anche maggiore nelle fasce adolescenziali e nei più giovani” prosegue il dott. Porcelli. “In Italia esistono ancora diverse zone dove i servizi per la salute mentale sono scarsamente diffusi e rispetto anche a Paesi come Germania, Francia e Inghilterra dove si destina una parte di Pil fino a 3-4 volte superiore per la cura dei disagi mentali, il nostro Paese è ancora poco maturo: un primo passo in questa direzione, anche se ancora una goccia in un oceano, è stato fatto con il Bonus Psicologo e l’introduzione dei servizi online ha il grande merito di aver contribuito a rendere la psicoterapia più accessibile sia da un punto di vista economico che fisico”.

 

Proprio per portare l’attenzione sui temi dell’accessibilità e della consapevolezza, in occasione della Giornata Mondiale, Santagostino ha organizzato un programma di iniziative, online e offline: da un lato sul canale Instragram Santagostino_latuasalute la dott.ssa Claudia Sicali, psicoterapeuta del Santagostino, offrirà una serie di consigli su come costruire strategie che prevengano le forme di disagio mentale, dall’altro, ampio spazio al tema sarà dedicato anche all’interno del magazine la Finestra sulla Mentetra le iniziative offline, invece, il “camper della salute” del Santagostino sarà a Roma dall’11 al 15 ottobre in diversi punti della città (qui il calendario completo https://www.santagostino.it/it/news/giornata-mondiale-salute-mentale) per fornire consulenze psicologiche di orientamento gratuite, che saranno offerte gratuitamente anche nei centri di Monza, Cernusco sul Naviglio, Roma e Milano Cinque Giornate per tutta la giornata del 10 ottobre.

pubblicato in Medicina e salute

Latest from AngeliPress

Martedì 6 dicembre dalle 15 e 30 nella Sala Litza Cittanova Valenzi al Maschio Angioino l’incontro “La creatività urbana tra memoria, dibattito e prospettive”

Una mostra d’arte per la Giornata della disabilità. Di Daniele Cardia

Disabilità. Le iniziative di Aisla Firenze per la Giornata Mondiale

Dichiarazione del Presidente Mattarella in occasione della Giornata Internazionale del Volontariato

Il viaggio di Lettori alla Pari continua



Cultura

Dec 05, 2022

Martedì 6 dicembre dalle 15 e 30 nella Sala Litza Cittanova Valenzi al Maschio Angioino l’incontro “La creatività urbana tra memoria, dibattito e prospettive”

Una mostra d’arte per la Giornata della disabilità. Di Daniele Cardia

Dec 05, 2022

Disabilità. Le iniziative di Aisla Firenze per la Giornata Mondiale

Dec 05, 2022

Dichiarazione del Presidente Mattarella in occasione della Giornata Internazionale del Volontariato

Dec 05, 2022

Il viaggio di Lettori alla Pari continua

Dec 05, 2022