Fri Mar 2023 - 11 50

Presentazione del libro "Un nuovo Corpo dello Stato. La polizia femminile in Italia (1961-1981)" di Liliosa Azara

Written by AngeliPress

Si presenta a Bologna il volume di Liliosa Azara, Un nuovo Corpo dello Stato. La polizia femminile in Italia (1961-1981), pubblicato da Viella (2023).

Liliosa Azara  è docente di Storia contemporanea presso l’Università degli studi Roma Tre (Dipartimento di Scienze della Formazione) dove insegna Storia contemporanea e Storia delle donne ed è stata una delle protagoniste della seconda edizione dei “Dialoghi a Spoleto” nella quale ha partecipato come membro del Comitato Scientifico.

La presentazione si terrà venerdì 17 marzo, alle ore 17.00, nella splendida cornice della Sala Stabat Mater delle Biblioteca Archiginnasio. L’iniziativa si svolge in collaborazione con il Premio Tina Anselmi, previsti i saluti di Anna Tedesco (Cif Bologna) e Katia Graziosi (Udi Bologna). Intervengono l’autrice e Isabella Fusiello, Questore di Bologna.

Il volume ricostruisce le vicende del Corpo di polizia femminile in Italia, istituito nel 1961, su proposta della democristiana Maria Pia Dal Canton. L’Italia si allineava così, sia pure con ritardo, alle nazioni europee ed extraeuropee dove la creazione di analoghi corpi di polizia era stata la risposta alla paura generata dalla tratta delle bianche, dilagante nel periodo tra le due guerre mondiali.

Il fenomeno assume in Italia una fisionomia distinta all’interno della polizia, come esito del compromesso tra un principio di uguaglianza e di piena cittadinanza e le diffuse forme di resistenza istituzionale e sociale che ne scoraggiano l’istituzione.

Sebbene abbia attraversato i decenni Sessanta e Settanta – tra profonde mutazioni, rivoluzioni sociali, ma anche resistenti retaggi etico-giuridici e morali – la storia della polizia femminile è rimasta a lungo nell’ombra. Il volume ne ricostruisce le vicende, dalla costituzione allo scioglimento, con l’intento di restituire alla storia un tema che non poco ha contribuito al processo di emancipazione delle donne italiane.

Quando, nel 1981, il Corpo di polizia femminile fu sciolto, per effetto della legge di riforma, le donne confluiscono nella nuova Polizia di Stato, su un piano di parità con i colleghi uomini, abbattute le preesistenti limitazioni di funzioni e attribuzioni e eliminate le preclusioni nella progressione di carriera.

La presenza del Questore di Bologna riflette la nuova realtà della Polizia di Stato dove oggi oltre il 30 per cento dei ruoli apicali sono ricoperti da donne.

pubblicato in Librangelo

Latest from AngeliPress

Sant’Egidio: domani, giovedì 23 marzo alle 18, inaugurazione del memoriale dei nuovi martiri del XX e XXI secolo presso la Basilica di San Bartolomeo all’Isola

Natalità: mercoledì a Roma dibattito tra giovani e parlamentari

Convegno “Sentirsi parte. Il volontariato dalla dimensione individuale a quella collettiva”

Presentazione “In buone mani” di Michele Greco

Ai confini della LIBERTÀ è il titolo della VIII edizione di Biennale Democrazia Dal 22 al 26 marzo 2023 a Torino



Argomenti

Mar 22, 2023

Sant’Egidio: domani, giovedì 23 marzo alle 18, inaugurazione del memoriale dei nuovi martiri del XX e XXI secolo presso la Basilica di San Bartolomeo all’Isola

Natalità: mercoledì a Roma dibattito tra giovani e parlamentari

Mar 22, 2023

Convegno “Sentirsi parte. Il volontariato dalla dimensione individuale a quella collettiva”

Mar 22, 2023

Presentazione “In buone mani” di Michele Greco

Mar 22, 2023

Ai confini della LIBERTÀ è il titolo della VIII edizione di Biennale Democrazia Dal 22 al 26 marzo 2023 a Torino

Mar 22, 2023