Wed Oct 2021 - 01 18

Senza padroni Taranto, l’Ilva e il palcoscenico' di Michele Riondino e Piero Ferrante.

Written by AngeliPress

Mercoledì 13 ottobre esce 'Senza padroni Taranto, l’Ilva e il palcoscenico' di Michele Riondino e Piero Ferrante.

 

 

Partiamo da dove tutto è cominciato. Da Taranto, dove sono nato, dove sono vissuto fino alla maggiore età, dove torno quando posso». Inizia con queste parole l’intervista fra Michele Riondino e Piero Ferrante. Taranto, l’alfa e l’omega, l’inizio e la fine di tutto. Una città totalizzante, che offre un unico futuro possibile ai suoi abitanti: la fabbrica. L’acciaieria, che offre lavoro e stabilità economica, e che contemporaneamente  mette a repentaglio la vita e la salute dei tarantini, con i suoi fumi e le sue polveri velenose. Un luogo che incarna la dicotomia, l’impossibile scelta fra lavoro e salute, fra la stabilità occupazionale e la propria vita.
Questa è la cornice entro cui s’inserisce il dialogo con Michele Riondino: un attore e musicista che ha messo la sua notorietà al servizio della causa di Taranto e di quelle cittadine e cittadini che vogliono una città più sana. Un personaggio pubblico che ha deviato da sé i riflettori, puntandoli sulla vita dei suoi concittadini, animando il Comitato dei Cittadini Liberi e Pensanti e dirigendo dal 2013 l’Uno Maggio a Taranto, la manifestazione musicale alternativa al Primo Maggio romano.

Un personaggio a tratti scomodo, entrato nel cuore di italiane e italiani grazie a Il giovane Montalbano ma che affianca al suo lavoro di attore la militanza politica vera. Attirandosi anche feroci critiche: «Agli occhi della classe politica, nazionale e tarantina, ogni artista impegnato è un abusivo, che occupa senza permesso la scena politica».            

pubblicato in Librangelo

Latest from AngeliPress

Cesvi presenta l’evento “Clima di speranza”, in diretta su Facebook, Youtube e Linkedin

Corridoi Umanitari per i profughi

Lavoratori disabili: Cgil, ingiusto eliminare assegno di invalidità

NU-SHU Le parole perdute delle donne

Povertà: Fondazione Marmo Onlus sostiene distribuzione alimenti di San Vincenzo de Paoli e CAI



Ambiente solidale

Oct 25, 2021

Cesvi presenta l’evento “Clima di speranza”, in diretta su Facebook, Youtube e Linkedin

Corridoi Umanitari per i profughi

Oct 25, 2021

Lavoratori disabili: Cgil, ingiusto eliminare assegno di invalidità

Oct 25, 2021

NU-SHU Le parole perdute delle donne

Oct 25, 2021

Povertà: Fondazione Marmo Onlus sostiene distribuzione alimenti di San Vincenzo de Paoli e CAI

Oct 25, 2021