Thu May 2022 - 05 54

UN NUOVO “CIVICO GIUSTO” RACCONTA LA STORIA DI DON VOLPINO, MARIO MORESCO E DEGLI ABITANTI DI DONNA OLIMPIA

Written by AngeliPress

In occasione della Giornata dell’Europa, “Il Civico Giusto”, il progetto europeo di Romabpa - Mamma Roma e i suoi figli migliori che onora chi, durante l’occupazione nazifascista, non si voltò dall’altra parte, racconta una nuova storia. E’ quella di Don Ferdinando Volpino, parroco della chiesa di S. Maria della Provvidenza a Donna Olimpia, che nascose nella sua parrocchia circa 50 ebrei e tantissimi perseguitati politici salvandoli da morte sicura.

Tra questi Marco Moresco, all’epoca bambino che ha lasciato la sua testimonianza. Ad approfondire la storia gli studenti del Liceo G.B. Morgagni aderente alla rete di scuole “Memorie. Una città, mille storie”. guidati dal Professor Giuliano Leoni. Come per gli altri civici, sarà sufficiente inquadrare il qrcode impresso sulla targa per vedere il documentario che, attraverso la voce narrante di Massimo Wertmuller e Roberto Ciufoli, le immagini dell’Istituto Luce e la colonna sonora di Luca Barbarossa, consentirà di immergersi in quel tempo e in questa storia.

La regia è di Paolo Bianchini, videomaker Mirko Bertarelli, in collaborazione con Alveare Cinema. Il documentario si avvale delle testimonianze di Mario Moresco, della signora Edda Salaris De Camilis, dei racconti di Silvio Parrello detto Er Pecetto personaggio-simbolo di Donna Olimpia, e delle interviste gentilmente concesse dall’archivio del Circolo Culturale Gianni Bosio partner del progetto.

“Una nuova tappa de Il Civico Giusto che ha l’ambizione di rimettere la storia al suo posto. Quella di Don Volpino e dei resistenti di Donna Olimpia è una storia esemplare di come le forze democratiche, insieme, abbiamo saputo sconfiggere il nazi fascismo. Quel senso di solidarietà e comunità sul quale la nostra associazione, in tempo di pace, ha basato la sua missione in città “sottolinea Paolo Masini ideatore e coordinatore del progetto.

Michele Di Sivo coordinatore del comitato scientifico e Maria Grazia Lancellotti coordinatrice della ricerca storica e della rete di scuole “Memorie” aggiungono “ogni civico è il frutto di una lunga e rigorosa ricerca, tra fonti orali e documenti scritti, immagini e video d’epoca. Un nuovo approccio allo studio della storia che sta dando importanti risultati. Gli studenti partecipano con entusiasmo e serietà, sono più di quaranta le scuole della rete su tutto il territorio e nuove se ne aggiungono”.

pubblicato in Argomenti

Latest from AngeliPress

NON PER NIENTE, NON DI NIENTE. Di Paolo Borrometi

Brescia, uno sportello di mediazione per i rifugiati ucraini

CESVI RICONVERTE HOTEL IN POLONIA PER DONNE E BAMBINI IN FUGA DALLA GUERRA

UCRAINA, LA STORIA DI VLADISLAVA, MAMMA 17ENNE IN FUGA DAL DONBASS

I ringraziamenti ufficiali della Presidente della Moldova Maia Sandu per gli interventi di Ai.Bi. a favore dei profughi ucraini



Notizie

May 22, 2022

NON PER NIENTE, NON DI NIENTE. Di Paolo Borrometi

Brescia, uno sportello di mediazione per i rifugiati ucraini

May 22, 2022

CESVI RICONVERTE HOTEL IN POLONIA PER DONNE E BAMBINI IN FUGA DALLA GUERRA

May 22, 2022

UCRAINA, LA STORIA DI VLADISLAVA, MAMMA 17ENNE IN FUGA DAL DONBASS

May 22, 2022

I ringraziamenti ufficiali della Presidente della Moldova Maia Sandu per gli interventi di Ai.Bi. a favore dei profughi ucraini

May 22, 2022