...

Laura Coccia

Il mondo della disabilità, le donne e la politica

05 Mar 2022 - 03:52

La riflessione di Laura Coccia sulla 'guerra in Europa'.

La riflessione di Laura Coccia sulla 'guerra in Europa'.

 

Il primo giorno di guerra l’ho trascorso incollata al cellulare, nell’attesa di notizie. La guerra in Europa mi ha sconvolto nel profondo e se il primo giorno ho cercato conforto nelle news, il secondo ho iniziato a leggere e rileggere le pagine ormai consunte della mia edizione della Storia della Russia di Riasanovsky, cercando risposte alle mille domande insolute.

La mente correva al mio intervento alla Camera dei Deputati del 5 marzo 2014 in occasione dell’invasione d...

Leggi tutto
03 Mar 2022 - 16:02

La politica deve o non deve entrare nello sport?

Pubblichiamo di seguito un contributo di Laura Coccia, nostra Autorevole Editorialista, consapevoli del fatto che su questo tema ci possano essere opinioni contrastanti. Saremo felici di pubblicarle, qualora dovessero pervenire alla nostra redazione.

«La politica non deve entrare nello sport, dicono i dettami del Comitato Olimpico Internazionale, eppure lo sport molto spesso è stato veicolo di messaggi e palcoscenico per azioni e messaggi politici.

In questo senso l’emblema è sicuramente rappresentato dalle Olimpiadi di Berlino 1936 quando la regia e le coreografia delle immagini trasmesse dalla Germania nazista fu affidata a Leni Riefensthal. Eppure la politica non è mai uscita dai Giochi Olimpici, ma si potrebbe dire che ogni edizione dei Giochi è stato lo specchio dell’epoca in cui si inserivano: ad Anversa 1920, l’edizione dopo la Prima Guerra Mondiale le potenze sconfitte di Austria, Germania, Turchia (impe...

Leggi tutto
21 May 2021 - 03:00

Campidoglio: approvata la mozione Coccia

Ho sempre girato molto per raccontare la mia esperienza di vita, sperando che potesse servire a spronare qualche ragazzo o qualche ragazza con disabilità a uscire dall’angolo, ad aiutarlo a sentirsi meno schiacciato da quella che la società determina come differenze insormontabili. Ho anche raccontato la mia storia davanti a platee assolutamente eterogenee per partecipazione, interessi, età e input e proprio dopo uno di questi incontri con gli adulti ho fatto una scoperta per me devastante.

Mi ero messa in un angolo per bere un bicchiere d’acqua, mio marito Luca era un po’ distante da me intento in una conversazione amichevole, quando una ragazza spinge a fatica la sua carrozzina verso di me, si ferma e mi fissa. Improvvisamente mi chiede: «È tanto che state insieme?». Io le rispondo genericamente che stiamo insieme da un po’ e che siamo sposati. La ragazza mi guar...

Leggi tutto
01 May 2021 - 03:00

Il vaccino e una centinaia di pensieri, un articolo di Laura Coccia

Lunedi avrò la prima dose di vaccino e in me si affastellano centinaia di pensieri. Come ogni volta ho paura dell’iniezione, nonostante l’età, nonostante abbia perso il conto degli aghi che sono stati infilati nella mia pelle. Ma l’emozione è tanta. Tantissima.

So bene, infatti, cosa vuol dire contrarre una malattia pericolosa, mortale, porto ancora addosso i segni che mi ha lasciato un piccolo e devastante batterio, la serratia marcensis, che ho contratto in terapia intensiva neonatale 20 giorni dopo la nascita. Anche quella volta sarebbe bastato seguire le norme igieniche basilari come disinfettare l’ambiente continuamente, lavarsi costantemente le mani e indossare la mascherina da parte dei pochissimi adulti che frequentavano le nostre culle, eppure qualcosa è andato storto e io sono tra i pochi fortunati scampati a quella epidemia. Molte volte nel corso dei miei 35 anni mi sono detta che sarebbe bastat...

Leggi tutto
08 Mar 2021 - 04:00

Festa della donna con disabilità, un articolo di Laura Coccia

Oggi ricordiamo il sacrificio delle donne che hanno lottato per i diritti di tutte, per la parità, per le prossime generazioni di bambine e ragazze, affinché si trovino un pezzo di strada percorsa, un pezzo di muro abbattuto. Ma tra le tante vorrei ringraziare e ricordare le donne che hanno lottato e lottano per i diritti delle persone con disabilità. Penso su tutte a Mirella Antonione Casale, la madre della legge 517/77, che ha lottato e vinto affinché sua figlia e tutti gli studenti venissero inclusi nelle classi di tutti gli studenti, abolendo le cosiddette “classi speciali”. Poi c’è Paola Fantato che prima di tutte ha dimostrato che i disabili potevano gareggiare e vincere nelle gare dei cosiddetti “normodotati”, nonostante tutto, come direbbe ancora qualcuno. Penso poi a Valentina Perniciaro, mamma di Sirio, che racconta il mondo attraverso gli occhi di suo figlio con un’ironia tagliente sulla disabilità e i pregiudizi che la circo...

Leggi tutto
30 Jan 2021 - 04:02

Laura Coccia: l’Italia non è un Paese per donne. Figuriamoci per donne disabili.

Kamala Harris ha giurato come Vicepresidente degli Stati Uniti d’America portando con sé tutti gli aggettivi che la caratterizzano, essendo figlia di persone immigrate dall’India. La guardo con un certo orgoglio, finalmente una donna ricopre uno degli incarichi più prestigiosi al mondo e non è certamente sola: Angela Merkel si appresta a chiudere la sua carriera ultra decennale di Cancelliera tedesca, ma alle sue spalle bussano leader come Jacinta Arden in Nuova Zelanda o Sanna Marin in Finlandia. 

E l’Italia? Beh in Italia siamo fermi all’analisi del vestito con cui Teresa Bellanova ha giurato da Ministra e alle illazioni pruriginose sulla vita privata di Renata Polverini. Insomma, si sa, l’Italia non è un Paese per donne. Figuriamoci per donne disabili.

Essere donne con disabilità è un doppio problema ovunque, perché si è soggetti al doppio stigma da un lat...

Leggi tutto