13 Gennaio 2021 - 05:12

    VACCINAZIONE COVID, ITALIA, 2021 Articolo di Paolo Cendon

    Scritto da
    Vota questo articolo
    (0 Voti)

    RENDERE OBBLIGATORIA LA VACCINAZIONE? – Si, subito

    E L'ART. 32 COST. ? - Dice appunto che la salute è "interesse della collettività", spetta al legislatore difenderci tutti quanti noi, vecchi e giovani, donne e uomini, bianchi e neri

    UN VERO E PROPRIO T.S.O. INSOMMA, PER TUTTI? – Sì, secondo me

    NON SOLO GLI OSPITI DELLE CASE DI RIPOSO? – No, tutti quanti gli italiani, tutti quelli che vivono in Italia, bambini compresi, perché possono contagiare i nonni, i professori, le zie

    NON CI SI PUO’  MAI OPPORRE? – Mai, tranne il caso di comprovate allergie, di autentiche idiosincrasie fisiche

    PERCHÉ IL GOVERNO/LEGISLATOR NON L’HA FATTO ANCORA? – Prudenza eccessiva, dissensi interni, mancanza di coraggio normativo (di “palle”),  tatticismo, malintesi garantismi, Conte ha lasciato comunque capire che se proprio occorre si farà

    E OCCORRE PROPRIO, GIÀ OGGI? – Si, sì  -- doppio, come vuole la Bibbia

    PERCHÉ? – Per non soccombere  tutti quanti, per non estinguerci come razza italiana (ammesso che ne valga la pena), il Covid lascia tracce negative anche presso  chi guarisce

    IL PROVVEDIMENTO GOVERNATIVO ATTUALE, PER LE RSA, ART. 5., COL SANITARIO ADS EX LEGE? – Tanto vale parlare di TSO, ripeto, si evitano assurde complicazioni, lungaggini, Speranza ha sbagliato a voler fare  da solo, a non consultare il Ministero della Giustizia, oltre tutto ha fatto un testo che fa venire il mal di testa, pessimo  linguisticamente,  anche con la lente di ingrandimento

    IL DISSENSO DELL’INTERESSATO, IL RICORSO AL GIUDICE TUTELARE? – Con 60 milioni di  italiani (di cui un  quarto protesterà …)  quel reclamo diventa una buffonata legislativa, una scelta ridicola, una presa in giro, il collasso sicuro degli uffici

    STATO DI NECESSITÀ, ART. 54 COD.PEN. ? – Esatto, tenendo condo che la pericolosità  dell'interessato da rintuzzare-debellare è in questo caso non solo quelle nei propri confronti personali, ma anche nei confronti degli altri: dovere di solidarietà

    E I MEDICI CHE HANNO PAURA DI PROCEDERE, PER L’EVENTUALE RESPONSABILITÀ, DANDO IL CONSENSO COME ADS, RIGUARDO AL  CASO IN CUI IL VACCINATO AVESSE DEI  DISTURBI? – Ripeto, gli idiosincratici comprovati hanno diritto di opporsi, unici in Italia, per tutto il resto non ci sarà alcuna responsabilità civile possibile per chi vaccina, l’art. 2236  c.c. sancisce già l’irresponsabilità del medico, salvo il caso di dolo o colpa grave, nei casi molto complicati, e qui ci siamo, forse non ci sarà neppure colpa lieve.

    Letto 324 volte

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.