29 Luglio 2010 - 15:59

    Detenuto tenta il suicidio nel carcere di Frosinone

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    Salvato dagli agenti e dai compagni di cella

    Un detenuto romeno di trent�anni, D.V. ha tentato di togliersi la vita impiccandosi, con lacci e lenzuola, alle sbarre della sua cella. Soccorso da compagni di cella e dagli agenti di polizia penitenziaria l�uomo � stato ricoverato, in gravi condizioni, all�ospedale del capoluogo ciociaro. L�episodio - avvenuto ieri pomeriggio - � stato reso noto dal Garante dei diritti dei detenuti del Lazio Angiolo Marroni.

    A quanto appreso dai collaboratori del Garante, l�uomo era un �nuovo giunto�, essendo arrivato in carcere a Frosinone sabato scorso (24 luglio). Ieri, sembra dopo aver sostenuto l�interrogatorio di garanzia davanti al magistrato, � tornato nella sua cella e, approfittando di un momento in cui era da solo, si � impiccato alle sbarre della cella.

    Ad accorgersi di quanto accaduto il compagno di cella che ha subito dato l�allarme. Gli agenti di polizia penitenziaria accorsi hanno immediatamente praticato il massaggio cardiaco prima che un�ambulanza del 118 lo trasferisse in ospedale.

    L�uomo, che non ha ancora ripreso conoscenza, � ricoverato in gravi condizioni nel reparto rianimazione dell�ospedale del capoluogo ciociaro.

    Nel carcere di Frosinone, a fronte di una capienza regolamentare di 325 posti, sono attualmente reclusi 516 detenuti.

    Al di l� dei motivi personali che hanno spinto quest�uomo a compiere un gesto cos� tragico - ha detto il Garante dei detenuti Angiolo Marroni � l�episodio conferma il clima di precariet� e di tensione che si respira nelle carceri della regione, sovraffollate oltre ogni il limite. Al sovraffollamento, alla fatiscenza della strutture, alle carenze di risorse economiche ed umane si aggiungono anche le difficolt� tipiche del periodo estivo, con il caldo e la riduzione delle attivit� di socializzazione e supporto. Non mi stancher� mai di denunciare che, dopo episodi come questo che ormai si susseguono in ogni parte d�Italia, e i continui allarmi lanciati da chi vive ogni giorno il carcere, � necessario riflettere su un sistema che sta diventando sempre pi� un�emergenza sociale�.

    Fonte: Ufficio stampa Garante dei diritti dei detenuti della Regione Lazio

    www.garantedetenutilazio.it

    Ultima modifica il 29 Luglio 2010 - 15:59

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.