05 Maggio 2021 - 05:00

    Hollie: io, sopravvissuta aiuto le vittime di tratta

    Vota questo articolo
    (0 Voti)

    Hollie non riesce a non emozionarsi quando narra la sua vicenda. Capita anche durante la conversazione con Avvenire: dalla sua casa di Columbus, nell'Ohio, questa giovane donna bionda ed espansiva come solo le americane sanno essere racconta con le lacrime agli occhi che ogni volta prova pena per quello che è stata, ma che solo così, dicendolo a più persone possibile, tutto l'orrore che ha vissuto trova uno scopo. Hollie Daniels è una sopravvissuta alla tratta: drogata a 11 anni, piazzata a vivere dai nonni e poi prostituìta a 15 anni con la complicità dalla madre tossica, è rimasta alla mercé degli uomini e della dipendenza per 17 anni.

    Ha sperimentato ogni genere di droga e di sopraffazione, ha vissuto in strada, periodicamente affidata ai servizi sociali. «Certe notti pregavo Dio di prendere la mia vita perché non volevo continuare così. Non ero mai lucida: la mia mente era sopraffatta dalla droga e dai miei aguzzini», dice. Durante un'udienza al tribunale della Contea di Franklin, dove era sotto processo per prostituzione, è arrivata la svolta: un operatore sociale le ha proposto un programma di disintossicazione e riabilitazione destinato alle vittime di tratta. «È stata una mano tesa, la prima della mia vita: nessuno, in 17 anni trascorsi in balìa di servizi sociali, famiglie affidatarie e sistema giudiziario, mi aveva chiesto se avevo bisogno di aiuto», racconta Hollie, oggi 38enne. Era il 2015. Ma la rinascita non poteva restare solo sua. Lo stesso anno Hollie Daniels ha dato vita aReaching the Shining Starz ("Raggiungere le stelle scintillanti"), un'associazione che allevia la solitudine delle donne prostituìte, incontrandole sulle strade di Columbus e distribuendo loro pasti caldi, indumenti e kit sanitari. All'inizio Hollie era sola, oggi con lei operano decine di volontari suddivisi in squadre che pattugliano la città il sabato e la domenica notte. «Personalmente ho incontrato almeno 500 donne», racconta ancora Hollie ad Avvenire: «Io le comprendo: ho calpestato le stesse strade. Ho sperimentato la stessa disperazione. Ho subito le stesse umiliazioni. E oggi, quando mi avvicino a una di loro, posso sentire il suo dolore, perché è stato il mio. Distribuiamo pasti, vestiti, l'occorrente per l'igiene. E a chi vuole, anche agganci per uscire dalla prostituzione e dalla droga». 

     Continua a leggere su: https://www.avvenire.it/rubriche/pagine/hollie-io-sopravvissutaaiuto-le-vittime-di-tratta

     

    Cogliamo l'ocassione per condividere la trasmissione andata in onda lo scorso 8 marzo su Radio Rai Gr Parlamento in ocassione della giornata internazionale della donna http://www.grparlamento.rai.it/dl/portaleRadio/media/ContentItem-a08e4c2b-f6df-4c17-92da-beba56be5649.html 

     

     

    Ultima modifica il 03 Maggio 2021 - 09:48

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.