31 Marzo 2021 - 05:47

    Il docufilm di Piva ritrasmesso in ricordo del 30° anniversario della morte di Santa Scorese

    Scritto da
    Vota questo articolo
    (0 Voti)

    Il 16 marzo scorso si è ricordato il trentesimo anniversario della morte di Santa Scorese, una ragazza pugliese di 23 anni considerata la prima vittima di stalking e femminicidio in Italia. Nell'occasione, la Camera dei deputati ha proposto la visione del docufilm di Alessandro Piva “Santa Subito”, prodotto dalla Fondazione Apulia Film Commission e Fondazione CON IL SUD attraverso il Social Film Fund Con il Sud. 

    "Quello del femminicidio, purtroppo, resta ancora un tema attuale e un problema da risolvere. In tal senso, l’attenzione della Camera e delle istituzioni dedicata al film rappresenta un segnale di speranza che, auspichiamo, possa tradursi anche in un cambio di cultura sul rispetto delle persone e delle donne", ha detto Marco Imperiale, Direttore Generale della Fondazione CON IL SUD.

    Letto 104 volte

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.