18 Novembre 2020 - 10:59

    Il futuro che vorrei? Me lo leggi in faccia

    Scritto da
    Vota questo articolo
    (0 Voti)

    Pensare a un futuro oltre al Covid-19: è l'invito che Unicef fa a tutti i bambini e ragazzi in occasione della Giornata Mondiale Infanzia, il prossimo 20 novembre. I giovani sono invitati a compiere un gesto simbolico utilizzando i social media: scrivere sulla propria mascherina un messaggio - una parola, una frase, un simbolo, non c'è limite alla creatività - che parli del domani, dell'avvenire atteso o sperato al di là della pandemia. Hashtag dell'iniziativa: #MeLoLeggiInFaccia #GiornataMondialeInfanzia. 

     


    Le mascherine, diventate ormai elemento irrinunciabile del nostro vivere quotidiano ed emblema della pandemia, sono una necessità. Ci proteggono dal coronavirus e proteggono chi ci sta intorno, e vanno usate SEMPRE quando siamo fuori dalla nostra abitazione.

    Ma le mascherine sono anche il segno di una quotidianità e di una socialità tutt'altro che normali, dove mostrare il proprio volto e parlarsi sono diventati comportamenti a rischio.
    Per i giovanissimi, che soffrono più di chiunque altro le tante limitazioni imposte dalla crisi sanitaria, è oggi più importante che mai pensare a un futuro oltre il COVID-19. 
    Per questo l'UNICEF Italia, in occasione della Giornata Mondiale dell'Infanzia e dell'Adolescenza - che si celebra il 20 novembre, nell'anniversario dell'approvazione della Convenzione ONU sui Diritti dell'Infanzia -  propone a bambini e ragazzi di compiere un gesto simbolico utilizzando i social media: scrivere sulla propria mascherina un messaggio - una parola, una frase, un simbolo, non c'è limite alla creatività - che parli del domani, dell'avvenire atteso o sperato al di là di questa sorta di "era glaciale" della nostra vita collettiva.

    Come aderire 

    Per partecipare all'iniziativa "Il futuro che vorrei me lo leggi in faccia" puoi scegliere un'immagine (fotografia o selfie) oppure un breve video-selfie, da pubblicare sui tuoi social preferiti.

    Se sceglierai di taggarci (@UNICEF-Italia su Facebook, @unicefitalia su Instagram, @UNICEF_Italia su Twitter) non soltanto potremo venire a conoscenza del tuo gesto, ma ci consentirai anche di poterti rilanciare sui nostri canali nazionali nel caso il tuo messaggio ci appaia particolarmente bello e/o originale.
    Nel caso di bambini più piccoli, i genitori possono inviarci foto e clip all'indirizzo This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it., unitamente alla scheda di partecipazione per minorenni (che include la liberatoria privacy) debitamente compilata.
    Qui trovi ricapitolate le semplici istruzioni per l'uso
    L'UNICEF Italia si riserva la facoltà di ripubblicare sui propri media digitali le immagini immesse nel web da chi desidera partecipare all'iniziativa, taggandoci espressamente oppure inviandoci file via email.

    E ora che hai letto, che cosa aspetti? Prendi pennarello, mascherina, telefonino e...mettici la faccia!
    P.S. Hashtag dell'iniziativa: 
    #FutureWeWant
    #MeLoLeggiInFaccia
    #GiornataMondialeInfanzia 

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.