07 Marzo 2021 - 05:00

    L’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti celebra l’8 marzo con un momento di riflessione

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    L’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti celebra l’8 marzo con un momento di riflessione, proposta e denuncia per sottolineare come le donne con disabilità siano vittime di discriminazione, ancora più invisibile e profonda, e ancora molto lontane dal poter realizzare un’esistenza di libertà e uguaglianza.
    Spesso per una donna con disabilità, alla discriminazione di sesso e di genere, si somma quella dovuta alla menomazione fisica, psichica o sensoriale. Ne consegue che le donne disabili fanno una fatica raddoppiata per affermare la propria personalità.
     
    Una lotta quotidiana per dare voce e dignità al proprio progetto di vita, in famiglia, nel lavoro, nella società.
    Per riflettere su questi temi e dare nuovo impulso al dibattito attorno alla disabilità visiva declinata al femminile, abbiamo promosso un grande evento alla presenza di scrittrici, operatori del settore, esponenti del mondo della ricerca, della cultura della politica e dello sport.
     
    L’evento si svolgerà in diretta streaming giorno 8 Marzo 2021 dalle ore 10 sulla Pagina Facebook dell’UICI, su Slash Radio e su Zoom (https://zoom.us/j/99070422616...).

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.