14 Aprile 2021 - 05:21

    La lotta sul “report sul razzismo” che doveva unire gli inglesi

    Scritto da
    Vota questo articolo
    (0 Voti)

    Riportiamo una parte di un articolo uscito du Domani:

    «Quando lo scandalo Floyd ha scatenato le proteste di Black Lives Matter anche nel Regno Unito, Boris Johnson ha incaricato una commissione di stilare un report sulle discriminazioni razziali. Ma quel dossier di fatto le rinnega, e scatena l’indignazione collettiva. Invece di pacificare, divide».

    Ecco i punti salienti del pezzo:

    Perché il “race report” da giorni scuote l’opinione pubblica britannica? La sintesi migliore è di David Schneider: «Un report del governo sul razzismo strutturale, realizzato da persone che non credono nel razzismo strutturale, non trova alcuna prova che esiste il razzismo strutturale». 

    Da quando il dossier è pubblicato, parlamentari di opposizione e società civile sono in rivolta. Black lives matter è «sconvolto» dai contenuti del dossier, per ciò che rinnega e per ciò che afferma.

    Il dossier nega il razzismo strutturale nel paese e rinomina il passato schiavista come «l’esperienza caraibica».

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.