05 Luglio 2020 - 16:15

    Paolo Falessi, il fondatore dei Ladri di Carrozzelle, sarà cittadino onorario di Frascati

    Vota questo articolo
    (0 Voti)

    Il Prof. Paolo Falessi, fondatore dei Ladri di Carrozzelle, sarà insignito della Cittadinanza Benemerita dall’Amministrazione comunale di Frascati.

    La Commissione Affari Istituzionali, presieduta dal Consigliere Mirko Fiasco, ha infatti approvato lo scorso 30 giugno la proposta, presentata dal Sindaco Roberto Mastrosanti, dall’Assessore alle Politiche Sociali Alessia De Carli e dal Delegato del Sindaco agli Affari Generali Basilio Ventura.

    Il Prof. Falessi, classe 1966, è frascatano di nascita e di residenza. La sua gioventù l’ha passata tra il quartiere di Macchia dello Sterparo e l’Oratorio di Capocroce. Ha conseguito un Diploma di Perito Industriale all’ITIS “Enrico Fermi” di Frascati e una Laurea in Lingua e Letteratura Moderna all’Università “La Sapienza”. Negli anni giovanili ha avuto numerose esperienze di volontariato in favore di persone con disabilità nella U.I.L.D.M. Nel corso della sua carriera lavorativa è stato insegnante di lingua italiana per gli immigrati; insegnante di lingua inglese; di Letteratura Italiana e di Religione.

    Tra il 1985 e il 1996, ha svolto anche la mansione di animatore nei villaggi turistici in una importante compagnia internazionale. E proprio durante il lavoro di animatore, nel 1988, ha incontrato e conosciuto alcuni ragazzi affetti da distrofia muscolare. Ne è nata una profonda e sincera amicizia che, corroborata dalla passione per la musica rock, è sfociata nel 1989 nella fondazione del gruppo musicale dei Ladri di Carrozzelle - una delle più originali espressioni artistiche della scena musicale italiana e internazionale - che da più di trent’anni è al centro dell’interesse culturale e sociale ad altissimi livelli.

    Si può dire che i Ladri di Carrozzelle siano un’esperienza unica, sia per la composizione del gruppo: quasi tutte persone con disabilità, sia perché nel mondo del pop/rock mondiale non esiste un progetto musicale di inclusione sociale pari al loro. I Ladri di Carrozzelle nel corso di questi trent’anni sono stati prima un gruppo informale, poi un gruppo musicale ufficiale; e successivamente anche una Cooperativa Sociale, che ha dato lavoro a tecnici e musicisti.

    I Ladri di Carrozzelle hanno all’attivo più di 1.000 concerti nel mondo. Innumerevoli presenze divulgative su temi sociali nelle scuole e nelle piazze italiane. Il gruppo ha partecipato per quattro volte al Concertone del 1° Maggio di Roma con dirette RAI seguite in tutta Italia. Sono stati protagonisti di un Docureality per RAI TRE e autori della colonna sonora della trasmissione “O Anche No”, docureality sul sociale e sull’inclusione, in onda la domenica su RAI DUE, che riprenderà ad ottobre 2020.

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.