04 Maggio 2021 - 05:01

    Scarp de’ Tenis, i primi 25 anni del mensile di strada della Caritas

    Scritto da
    Vota questo articolo
    (0 Voti)

    Ha venticinque anni ed è arrivato al traguardo di 250 numeri: si tratta di Scarp de’ Tenis, il più diffuso street magazine italiano. Nato nel1996 e uscito ininterrottamente per volere della Caritas ambrosiana e italiana. Il giornale, oggi è diretto da Stefano Lampertico, non si trova in edicola ma sul marciapiede e davanti alle parrocchie a Milano, Napoli, Torino, Venezia, Vicenza, Cremona, Varese, Como, Firenze, Rimini, Verona e Genova. Viene diffuso in ventimila copie ogni mese e dà lavoro a più di 130 persone in tutta Italia: gravi emarginati, disoccupati, persone che vogliono integrare i redditi minimi. 

    In occasione della pubblicazione che coincide anche con il 25esimo anno di fondazione, tracciano un affresco inusuale del Bel Paese due ex direttori di grandi giornali, Carlo Verdelli e Ferruccio De Bortoli, e il presidente del Parlamento europeo David Sassoli, oltre al fondatore di Slow Food Carlo Petrini, il fondatore di Libera don Luigi Ciotti e don Virginio Colmegna che da direttore di Caritas Ambrosiana nel 1996.

    L'articolo completo sul Fatto Quotidiano: https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/05/02/scarp-de-tenis-i-primi-25-anni-del-mensile-di-strada-della-caritas-delpini-senza-questo-giornale-milano-sarebbe-piu-muta/6184025/

    Please publish modules in offcanvas position.

    We use cookies

    Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.